• 347 1457707
  • info@emozioniinascolto.it
  • Lun - Ven : 9:30 - 20:30
  • Sabato : 9:30 - 14:30

Emozioni In Ascolto

Studio di Psicoterapia

“Tutti gli uomini aspirano,  per natura,  alla conoscenza.” 

Aristotele

"La felicità della tua vita dipende dalla qualità dei tuoi pensieri"

(Marco Aurelio)

Emozioni in Ascolto: perché?

La mia attività clinica è iniziata oltre quindici anni fa e ho sempre lavorato con passione e amore, per promuovere il benessere e alleviare il peso della sofferenza nella vita delle persone che ho  incontrato nel mio percorso professionale e umano. Lavorare con le esperienze, i vissuti, i ricordi dei pazienti, è un’opportunità entusiasmante, perché ti fa scoprire angoli remoti, strade poco battute e luoghi fantastici spesso dimenticati.

Al contempo, però, non è sempre semplice: sperimentare la sofferenza, le lacrime e il dolore dell'altro, significa anche saper accogliere e gestire momenti delicati, attimi colmi di silenzi “assordanti”, che portano con loro sensazioni di impotenza e difficoltà di verbalizzare alcune scene ed emozioni.

In una seduta, infatti, si può passare dalla rabbia alla felicità, dalla malinconia che copre e protegge i ricordi, alla chiarezza nitida delle mattine di inverno.

L’approccio Cognitivo – Comportamentale che utilizzo in terapia, si basa sull’interazione di pensieri, azioni ed emozioni e sulla comprensione di come questi agiscano nell’affrontare le situazioni di vita quotidiana, nel rapporto con sé stessi e con gli altri. E’ proprio quest’ottica, che mi ha motivata a chiamare il mio studio Emozioni in Ascolto, perché reputo essere centrali l’Ascolto e l’Accoglienza come via privilegiata per l’espressione delle proprie emozioni e del proprio “sentire”.

Presso il nostro studio

  • Counseling
  • Sostegno e Psicoterapia dell'infanzia e dell'adolescenza
  • Consulenze Tecniche di Parte
  • Mediazione Familiare
  • Sostegno alla genitorialità
  • Valutazioni Psicodiagnostiche
  • Psicoterapia Individuale, di coppia, familiare e di gruppo.
  • Terapia EMDR

Come Funziona ?

Durante il primo colloquio, si analizza la domanda di aiuto, si spiega il proprio approccio di intervento, ci si confronta sulle regole, sui tempi e sui costi valutando le esigenze della persona.

  • Stabiliamo un percorso consulenziale e di valutazione, che può durare da uno a 5 incontri al massimo.
  • Possibilità di effettuare percorsi personalizzati pensati per venire incontro alle esigenze specifiche del singolo.

Novità

La Terapia E.M.D.R.

La Eye Movement Desensitization and Reprocessing –  Desensibilizzazione e Riprocessamento tramite Movimenti Oculari – è un trattamento psicoterapeutico nato in America alla fine degli anni ’80 ad opera della ricercatrice americana Francine Shapiro. Questo trattamento si basa sul modello di elaborazione adattiva dell’Informazione (AIP) e nel 2013 l’Organizzazione Mondiale della Sanità lo ha riconosciuto efficace per la cura del trauma e dei disturbi ad esso correlati.

richiedi un consulto

Il primo passo non ti porta dove vuoi ma ti toglie da dove sei.

Domande Frequenti

La terapia Cognitivo – Comportamentale (Cognitive-Behaviour Therapy, CBT)  è una terapia Evidence – Based, considerata a livello internazionale uno dei più affidabili ed efficaci modelli per la comprensione e il trattamento dei disturbi psicopatologici. Tale approccio postula una complessa relazione tra emozioni, pensieri e comportamenti, evidenziando come i problemi emotivi siano in gran parte il prodotto di credenze disfunzionali che si protraggono nel tempo. Tutto ciò costringe il paziente a sperimentare una grande sofferenza, rendendolo asservito e “schiavo” della propria sintomatologia che gli impedisce di valutare serenamente le eventuali opportunità di cambiamento, proprio a causa dei meccanismi di mantenimento che rinforzano i sintomi stessi. La teoria di base, sottolinea l’importanza delle distorsioni cognitive e della rappresentazione rigida e soggettiva della realtà, la quale porta il soggetto a manifestare disturbi emotivi e comportamentali. Alla luce di ciò, non sono gli eventi a creare e mantenere i problemi psicologici, emotivi e di comportamento, quanto piuttosto i condizionamenti che ognuno apprende nei primissimi anni di vita e che  influenzano le strutture e le costruzioni cognitive dell’individuo. La terapia Cognitivo – Comportamentale (CBT) si propone, di conseguenza, di aiutare i pazienti ad individuare i pensieri ricorrenti e gli schemi maladattivi di ragionamento e di interpretazione soggettiva della realtà. Attraverso un lavoro continuo di comprensione profonda dei propri meccanismi di funzionamento che provocano sofferenza e dispiacere, la persona sarà in grado di ricercare la causa e modificare il fine delle proprie azioni, orientandole verso il proprio benessere.

Spesso chi  si rivolge ad uno psicologo, lo fa con delle aspettative particolari volte al risolvere in tempi brevi e a stare subito “meglio” . La consulenza psicologica e la psicoterapia sono interventi sanitari in cui l’ l’oggetto d’intervento non è il corpo ma la mente. L’intervento psicologico-psicoterapeutico non ha la tempestività di un farmaco che agisce nell’immediato, ma si avvale di una serie di tecniche comunicative , verbali e homework che, nel contesto di una relazione, creano un processo di modificazione: processo che può essere più o meno rapido, in base a elementi quali: il  tipo di personalità del paziente, la sintomatologia riportata nel presente, il tipo di relazione che nasce con terapeuta, al modello di riferimento di quest’ultimo etc. Per tali ragioni si può comprendere la motivazione per cui NON si può fare una previsione esatta sulla durata della terapia personale. In base all’unicità di ogni singolo individuo, già dopo alcune sedute,  è possibile osservare delle modificazioni grazie all’attivazione di risorse personali  mentre in altri casi bisogna attendere mesi o anni per avere cambiamenti significativi.

Le sedute durano tra i 50 e 60 minuti.

Tutti i giorni dal lunedì al venerdì ore 9:30-20:30

Il Sabato dalle 09.30 alle 13.00

La terapia online è molto diffusa all’estero ma è una pratica che si sta diffondendo velocemente anche in Italia. Spesso alcune malattie invalidanti, lunghe distanze o impegni lavorativi non consentono al paziente di potersi recare dallo psicoterapeuta o di seguire con regolarità una terapia.  In tutti questi casi è possibile richiedere una seduta online a distanza. Prima di intraprendere una terapia on line è necessario effettuare una consultazione di tre sedute per valutare il tipo di disagio della persona e la motivazione ad intraprendere un percorso personale di cambiamento. In ogni caso è lo Psicoterapeuta che valuta se tale percorso è fattibile per la tipologia di disagio riportato se la valutazione ha esito positivo, accordandosi su data e orario e pagando preventivamente la seduta con un semplice bonifico, si può regolarmente svolgere un soddisfacente ciclo di psicoterapia, ottenendo ottimi risultati.

I costi della terapia verranno valutati tenendo conto delle esigenze personali del paziente e del tipo di percorso da intraprendere. In linea generale si collocano nel range indicato per uno psicoterapeuta nel tariffario degli psicologi che, in seguito alla liberalizzazione delle professioni, deve essere considerato come orientativo. Durante il primo colloquio, si analizza la domanda di aiuto, si spiega il proprio approccio di intervento, ci si confronta sulle regole, sui tempi e sui costi valutando le esigenze della persona. La sua durata può arrivare ad un massimo di un’ora e mezza.  In seguito ad un primo incontro conoscitivo, si avvia il percorso consulenziale e di valutazione, che può durare da uno a 5 incontri al massimo. Il costo di ciascun incontro, della durata di 50 minuti, sarà corrispondente a quanto stipulato durante il primo colloquio. L’’onorario sarà corrisposto incontro per incontro, con rilascio di fattura.  In seguito, se si riterrà opportuno un proseguimento di natura psicoterapeutica, l’onorario potrà essere corrisposto volta per volta oppure  una volta al mese, con rilascio di fattura cumulativa.  Le fatture relative a prestazioni di psicologia e psicoterapia  sono esenti IVA e detraibili del 19% al momento della dichiarazione dei redditi.

Le Ultime dal Blog

Timidezza e imbarazzo

TIMIDEZZA E IMBARAZZO!   PROVI IMBARAZZO? TI SENTI A DISAGIO CON GLI ALTRI, NON SAI COSA DIRE, HAI PAURA DI FARE BRUTTE FIGURE E SPESSO

Leggi Tutto »

Amarsi

La problematica della dipendenza affettiva è recente: nasce sull’onda del successo, negli anni ’70,di un libro della psicologa americana Robin Norwood “Donne che amano troppo”.

Leggi Tutto »

Nomi e identità

  Siamo abituati a dire ‘io mi chiamo ‘ ma in realtà sono gli altri a chiamarci: i nostri genitori scelgono un nome per noi

Leggi Tutto »

Allattamento e pregiudizi!

Allattamento e pregiudizi!       Ecco alcune frasi che le mamme si sentono dire troppo spesso; frasi che spesso scoraggiano una pratica fondamentale per

Leggi Tutto »

© 2019 Emozioni in Ascolto. All rights reserved. Designed by studioemmee