• 347 1457707
  • info@emozioniinascolto.it
  • Lun - Ven : 9:30 - 20:30
  • Sabato : 9:30 - 14:30

Disturbi

Ansia

L’ansia rappresenta uno dei maggiori campanelli d’allarme per comprendere che in questo momento qualcosa ci preoccupa e che può crearci problemi all’interno della gestione della nostra vita quotidiana. Il solo fatto di riconoscerla ci aiuta a capire da dove partire per risolvere ciò che ci affligge. Attraverso un ciclo di consulenze psicologiche o una psicoterapia si può così sciogliere il nodo dell’ansia e permetterci di superarla in modo funzionale ed armonico.
Esistono appropriate tecniche di rilassamento che ci permettono, una volta apprese, di possedere il bagaglio necessario per combattere e vivere la propria ansia in un modo differente e più adatto alla nostra persona. L’ansia  e’ uno stato d’animo che fa parte del repertorio dell’uomo, bisogna solo accettare la sua esistenza e cercare di trasformarla in uno strumento di crescita e sviluppo. I sintomi fisiologici sono: tachicardia, disturbi gastrici ed urinari, nausea, diarrea, senso di soffocamento, rossore, spossatezza, sudorazione eccessiva e tremito.

DEFINIZIONE DELL’ANSIA

L’ansia può essere considerata come uno stato di tensione emotiva in risposta a una minaccia interna alla persona, generalmente sconosciuta, vaga e conflittuale oppure a una minaccia esterna, comunque rivolta alla persona stessa, conosciuta e/o non conflittuale

L’ANSIA PATOLOGICA

L’ansia si può considerare patologica quando vi è una minaccia esterna reale ma la risposta emotiva è molto più intensa di quello che dovrebbe, oppure quando vi è un evento esterno che oggettivamente non è pericoloso ma viene percepito come tale o ancora quando non vi è nessun evento esterno minaccioso o percepito come tale e non vi è nessuna minaccia interna conosciuta o sconosciuta.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Il primo passo non ti porta dove vuoi ma ti toglie da dove sei.